IN EVIDENZA
La raccolta tappi in plastica continua.
Grazie per la vostra collaborazione.

ULTIMI AGGIORNAMENTI
ARGOMENTO
NEL MENÙ
LINK
Notizie su San Vittore Martire
Chiese
Notizie su San Vittore Martire
San Vittore - Notiziario settimanale
Stampa
scarica lo stampato
Il pensiero della settimana

UN LEBBROSO A GESÙ: «SE VUOI PUOI PURIFICARMI!»

Forse potrebbe sorprendere ritrovare, in un testo antico come il Levìtico oggi proposto dalla liturgia (I Lettura), temi vicini a noi quale può essere quello della emarginazione sociale. Il lebbroso, che la tradizione d'Israele considera alla stregua di un morto, di un cadavere ambulante, era obbligato dalla legge, durante tutto il tempo della sua malattia (che quasi durava fino alla morte) a non accedere ai villaggi, a vestire in un certo modo, a coprirsi la barba, a gridare alla vista di un'altra persona: «Immondo! Immondo!» al fine di farsi evitare.

Gesù, invece, incarnando una logica "accogliente" e davvero "inclusiva", supera le norme esistenti rispetto agli emarginati, tocca il lebbroso, lo guarisce e lo reintegra nella vita civile (Vangelo).

Ai Corinti, san Paolo, seguendo Gesù, rivolge anch'egli una parola che ha per fine quello di rimuovere ogni esclusione ed emarginazione, esortando chi lo ascolta a eliminare tutto quanto porta alla divisione tra le persone, avendo cura di non scandalizzare nessuno e di farsi tutto a tutti per la gloria di Dio (II Lettura).